Attenzione!

Date le numerose visite e i numerosi affezionati siamo costretti ad un cambiamento importante "dietro le quinte". Abbiamo dovuto cambiare il server e con esso abbiamo deciso di fare alcune migliorie che speriamo possano piacere. Siete tutti invitati comunque a esprimere le vostre opinioni a riguardo... I cambiamenti "evidenti" riguardano sostanzialmente la grafica e soprattutto il nome che diventa Case eco. Tutti i contenuti e gli articoli finora inseriti li trovate dunque sul nuovo sito e tra qualche giorno Archiwindow non sarà più visibile. Chi è iscritto alla newsletter o ai feed è quindi pregato (sempre se vuole continuare a seguirci, cosa molto gradita...) di andare nel nuovo sito e riprocedere con la registrazione. Scusate se vi facciamo perdere qualche minuto durante le ferie ma cercate di capire... Grazie a tutti per averci seguito finora e speriamo di ritrovarvi nel nuovo sito

La seconda torre più alta al mondo in Giappone



Nel 2014 lo skyline della città di Seoul cambierà; si insedierà "Lotte Super Tower 123", la seconda torre più alta al mondo (per il momento) progettata da Kohn Pederson Fox.
E' una città verticale con funzioni miste; ospiterà le nuove sedi corporative per il gruppo Lotte e servizi per i cittadini quali negozi, appartamenti, uffici, un hotel, una piattaforma di osservazione ed altre zone pubbliche così distribuite: i primi sei piani della costruzione conterranno i negozi; gli uffici occuperanno i piani dal 7 al 60; 25 impalcati avranno funzione residenziale (dal 61 al 85); e un albergo di lusso, 7 stelle, dal piano 86 al119.
Sarà costruita nella parte sud, in prossimità del fiume Han e diventerà la nuova attrattiva per i turisti.
Gli appaltatori coreani sono gli stessi delle imponenti costruzione due Dubai e Kuala Lumpur e sono pronti ad affrontare e portar questa esperienza nel loro paese.


Non sono ancora stati resi noti i sistemi sostenibili adottati, ma la ditta sta mirando alla certificazione LEED, che eventualmente comprenderà il controllo prestazionale della costruzione per assicurare i risparmi di energia.

Il progetto mescola uno stile moderno con le forme ispirate dalle arti coreane storiche di ceramica, di porcellana e della calligrafia.
Uno dei progettisti, von Klemperer afferma che "La curvatura ininterrotta della torre addolcisce la forma affusolata e snella e riflette il livello artistico coreano. L'eleganza della forma era uno dei nostri obiettivi principali, seguendo il desiderio del committente, il gruppo Lotte, di concedere una bella opera all'orizzonte della capitale. I materiali esterni saranno vetro reso lucente attraverso l'inserimento di una filigrana di metallo".


Non perdere il prossimo articolo:
<
Aiutaci condividendo questo artcolo:
Twitter Delicious Facebook Stumbleupon Favorites More
Related Posts with Thumbnails

3 commenti:

Pasquale ha detto...

Si parla di grattaceli nell'ultimo numero di wired, te lo consiglio. ;-)

Ciao

samuela ha detto...

grazie mille del consiglio...andrò a prenderlo!
ciao ciao

Roberto ha detto...

sono affascinato dall'architettura verticale!

settimana scorsa sono stato a latina dove stanno costruendo torrepontina un grattacielo, il più alto d'italia con i suoi 40 piani e un'altezza 128 metri.
io credo che in questo caso lo skyline della città venga un pò violentato.

un pò mi rendo conto che spesso non è molto attraente a livello estetico, però risparmia molto tessuto che può essere dedicato al verde!

che ben vengano i grattacieli, ma a condizione che si inseriscano in modo appropriato con l'architettura già esistente!

un saluto
roberto

Feed RSSFacebookTwitterDeliciousTechnorati